7 Divertimento e semplici attività per bambini

7 Divertimento e semplici attività per bambini

Ultimamente, il nostro prato davanti a noi è diventato un luogo di ritrovo comune. È diventato un luogo per creare, giocare, immaginare e attualizzare. Mentre i bambini hanno frequentato di più il nostro prato davanti, ho preso suggerimenti all’esterno e ho visto il loro divertimento. Queste semplici attività all’aperto sono state fonte di tanto divertimento, risate e gioia!

Di seguito è riportato un elenco dei nostri preferiti semplici attività all’aperto per bambini che abbiamo goduto più e più volte:

1. Pallone d’acqua T-Ball/ Baseball.

A seconda del livello di abilità del vostro bambino, afferrare o il vostro set di t-ball o semplicemente una mazza da baseball. Pre-riempire un gruppo di palloncini d’acqua. Mettili in un cestino per la biancheria o in una vasca di plastica. Vai al parco e invita gli amici a giocare!

2. Gesso percorso ad ostacoli.

Tutto ciò che serve è gesso e un po ‘di visione. Per i bambini alfabetizzati, scrivere una serie di movimenti motori lordi in una sequenza, come si farebbe scotch hop. Per esempio: saltare come un coniglietto x 3, tenere la posa dell’albero da un lato, camminare sulle mani e sui piedi, saltare su un piede, tenere la posa dell’albero dall’altro lato, saltare sul piede opposto, volteggiare x 2, saltare in alto e provare a toccare il cielo x4.

3. Hula hoop race & catch.

Questa è un’attività così semplice per i bambini ed è così divertente. Avrete bisogno di hula hoop multipli. Testa a una zona con un sacco di spazio verde, e avere i bambini in fila. Tenendo gli hula hoop in verticale, rotolare con quanta più forza possibile lungo il terreno. Chiamare il nome di ogni bambino e farli correre dopo il cerchio per catturarlo. Ogni volta che riportano un cerchio, tirane un altro! Questa è un’incredibile pratica di coordinazione occhio-mano.

4. Caccia al tesoro sensoriale.

Raccogliete gli oggetti che sicuramente troverete nel parco (cippato, dente di leone, foglie, sassolini), affiggeteli su un pezzo di carta con del nastro adesivo e fate cercare quei pezzi ai vostri figli!

5. Percorso ad ostacoli fatto a mano.

Afferra hula hoops, un tunnel giocattolo, coni, piloni e tutto ciò che ti viene in mente. Incoraggiare i vostri figli ad organizzare il percorso ad ostacoli in modo divertente e stimolante.

6. Bacchette a bolla per gli utensili da cucina.

Passare attraverso un cassetto della cucina e raccogliere cucchiai forati, schizzi di mosca, spatole e tutto ciò che ha fori per fare bolle. Fai la tua soluzione bolla propria e poi testa fuori per vedere quale utensile crea le migliori bolle!

7. “Cuocere” torte di fango e muffin.

Tutto ciò di cui avete bisogno sono alcuni utensili, pentole e immaginazione.

Cuscino di Gravidanza – Benefici, Tipi e Come Usarlo

Cuscino di gravidanza - Benefici, tipi e come usarlo

La gravidanza è un periodo emozionante e impegnativo per una madre. Questi nove mesi richiedono da parte della madre una cura e una diligenza mirate per assicurare che il suo bambino rimanga sicuro e riceva tutto il sostegno e l’alimentazione necessari per svilupparsi.

Per quanto il bambino abbia bisogno di nutrimento interno per crescere ed essere sano per il parto, la madre deve anche assicurare che il feto sia protetto da ogni possibile danno fisico esterno. È quindi molto importante che la madre si trovi in un ambiente sicuro, dove si trovi a suo agio e possa muoversi liberamente.

Un aspetto cruciale che richiede attenzione è la posizione di sonno della madre. I partner passano molte notti insonni per garantire che la madre non dorma in una posizione scomoda che potrebbe danneggiare il bambino.

Inoltre, i normali materassi non sono progettati per fornire comfort a una donna incinta, il che può causare dolori al corpo e ostacolare il sonno. Ciò è dove un cuscino di gravidanza viene in pratico.

Che cosa è un cuscino di maternità

Un cuscino di maternità o di gravidanza è un cuscino appositamente progettato per adattarsi e sostenere i contorni e le curve mutevoli del corpo durante la gravidanza e offrire supporto alle varie posizioni di sonno. Sono progettati per fornire sostegno a tutto il corpo e quindi sono molto più lunghi dei soliti cuscini. Un cuscino di maternità rende più confortevole il sonno durante la gravidanza. È molto utile nelle fasi successive della gravidanza quando dormire in posizione normale diventa una vera e propria sfida.

4 Benefici dell’uso del cuscino di gravidanza

Il beneficio più evidente di un cuscino di gravidanza è che aiuta a dormire meglio fornendo supporto al corpo. Secondo Casa Completa, i principali vantaggi dell’utilizzo di un cuscino da gravidanza sono i seguenti

  • Fornisce il conforto ai dolori e ai dolori del corpo: Come il peso corporeo aumenta durante la gravidanza, mette lo stress e la pressione sulla schiena, fianchi e gambe. È importante riposare queste parti del corpo e questo è possibile solo se si è in grado di dormire in una buona posizione. Un cuscino da gravidanza fornirà sostegno e conforto a queste parti e garantirà un riposo adeguato, alleviando dolori e dolori.
  • Migliora la circolazione del sangue: Dormire ai lati favorisce la circolazione sanguigna ed è qualcosa che è qualcosa che è suggerito per le donne incinte. Dormire lateralmente potrebbe essere scomodo per molti a causa della pancia in crescita. Grazie all’extra morbidezza e all’imbottitura, un cuscino da gravidanza permette di dormire comodamente in posizione laterale, favorendo e facilitando così la circolazione del sangue nel corpo.
  • Migliore, più rilassato e ore di sonno più lunghe: Un buon riposo è la chiave per una gravidanza forte e sicura. Un cuscino di maternità vi permetterà di dormire meglio e per ore più a lungo.
  • Utile anche dopo il parto: Il cuscino maternità sarà utile anche dopo il parto in quanto vi sarà utile per mettere il vostro bambino nella giusta posizione, in modo che il bambino possa imparare ad agganciarsi correttamente.

Quando si può iniziare a utilizzare il cuscino di gravidanza

Mentre non ci è tempo fisso quando dovete cominciare ad usare un cuscino di gravidanza, potete cominciare ad usarli quando ritenete scomodo mentre cambiate le posizioni durante il vostro sonno. A circa 20 settimane di gravidanza, la pancia inizia ad espandersi causando dolore ai legamenti e ad altre parti del corpo a causa dell’aumento di peso. Questo è un buon momento per iniziare ad usare un cuscino di maternità.

8 Consigli Nutrizionali per Tutte le Età

consigli nutrizionali per tutte le età

Essere adeguatamente alimentati, energizzati e riposati gioca un ruolo fondamentale nell’aiutare voi e i vostri studenti a fare del vostro meglio. Quando si è impegnati o la vita diventa stressante, un’alimentazione corretta è spesso la prima cosa da fare. Tuttavia, si potrebbe sostenere che questi sono i momenti più critici per dare la priorità a scelte alimentari sane. Un corpo e una mente adeguatamente riforniti sono meglio attrezzati per affrontare le sfide più grandi della vita. Qui ci sono 8 consigli nutrizionali per tutte le età che voi e i vostri studenti potete implementare subito:

1. Bere più acqua

Il fatto è che bambini e adulti non bevono abbastanza acqua. Incoraggiare gli studenti a portare le proprie bottiglie d’acqua da casa. Lo zucchero e le bevande a base di caffeina spuntano la tua insulina e ti fanno crollare. L’acqua in una bottiglia d’acqua riutilizzabile non solo è ecologica, ma è anche un’ottima bevanda senza calorie.

L’acqua è uno dei componenti centrali della vostra dieta. Aiuta a risciacquare i nostri sistemi di prodotti di scarto e tossine, ma molte persone passano attraverso la vita disidratati, causando stanchezza, bassa energia e mal di testa. E ‘comune confondere la sete di fame, quindi rimanere ben idratato può anche aiutare a fare scelte alimentari più sane. Se la semplice acqua non è nella vostra tavolozza, aggiungeteci del limone o del lime. L’acqua gassata è anche una grande alternativa.

2. Acquistare il perimetro

Incoraggiare gli studenti a preparare spuntini e pranzi dal perimetro del negozio di alimentari. Il perimetro del negozio di alimentari è pieno di latticini, frutta e verdura e carni. Grandi esempi di snack nutrienti e facili da confezionare sono carote e hummus, ricotta e bacche o sedano con burro di mandorle.

3. Avere un piano per gli eventi di classe

Informare i genitori/colleghi che se desiderano festeggiare il compleanno di un bambino in classe, una donazione di frutta e verdura sarebbe molto apprezzata. Sono stato creativo un anno per la classe di mia figlia e ho fatto una torta all’anguria. I bambini l’hanno adorato.


4. Evitare le etichette

Evitate cibi con ingredienti che non si possono pronunciare e scegliete invece cibi che sono nutrienti e densi di un solo ingrediente: uova, mele, avocado, peperoni. Ci sono un sacco di semplici ricette che incorporano questi e altri ingredienti freschi in modo da non perdere nemmeno le vostre etichette alimentari.

Evitate cibi con ingredienti che non si possono pronunciare e scegliete invece cibi che sono nutrienti e densi di un solo ingrediente: uova, mele, avocado, peperoni. Ci sono un sacco di semplici ricette che incorporano questi e altri ingredienti freschi in modo da non perdere nemmeno le vostre etichette alimentari.


5. Prendi la tua Z’s

Ottenere le 7-8 ore al giorno raccomandate è altrettanto importante quanto la dieta e l’esercizio fisico. I modelli di sonno scadenti possono eliminare gli ormoni dell’appetito dal colpo e peggiorare la resistenza all’insulina. Inoltre, tutti questi sport dopo la scuola e le sessioni di esercizio fisico richiedono un sonno extra per consentire ai muscoli di riparare. Oltre a dormire a sufficienza, mira a svegliarti entro un’ora da un giorno all’altro (compresi i fine settimana!). Se stai cercando un modo per trovare un modo per trovare un altro occhio chiuso, prova a spegnere gli schermi e vedere cosa succede.

6. Evitare la luce blu

Una pratica comune è passare del tempo sul telefono o guardare la tv prima di andare a letto. Questo può essere molto dannoso perché interrompe la produzione di melatonina, un ormone che dà al corpo “spunti di sonno”. Gli schermi emettono una luce blu che imita la luminosità del sole e fa sì che il cervello smetta di produrre melatonina. Questo può portare ad un ciclo del sonno molto dirompente, quindi metti giù il telefono e prendi un libro invece. Se gli schermi sono un must la sera considerare l’acquisto di un paio di occhiali blu-luce di blocco per ridurre al minimo l’esposizione prima di coricarsi.


7. Non temere il grasso

Non tutti i grassi vengono creati allo stesso modo. Gli alimenti a basso contenuto di grassi contengono più zuccheri per rendere il cibo appetibile e coinvolgente. Mangiare grassi sani in realtà ti mantiene sazio più a lungo tra un pasto e l’altro. Alcuni esempi di grassi sani sono avocado, uova (con il tuorlo), noci, salmone e semi di chia. I grassi da evitare includono oli parzialmente idrogenati, grassi trans e oli vegetali e di semi.


8. Evitare la mentalità “fuori limiti”

Quando si vietano certi alimenti, può portare a un’abbuffata quando si è stressati o stanchi. Iniziate invece a ridurre le dimensioni delle porzioni e a limitare il consumo. Quando ho voglia di patatine fritte, cerco di aggiungere uno spuntino sano e riempitivo, come carote e hummus. Questo mi aiuta ad attaccare il desiderio di sale, ma anche a riempire le verdure e le proteine. Un’altra strategia è quella di metterne una porzione in una ciotola in modo da poter riconoscere quanto ne hai bevuto (mangiare direttamente dal sacchetto lo rende difficile!). Un’altra opzione è quella di sostituire le patatine fritte tradizionali con altre marche che vengono cotte in olio di cocco o olio di avocado per un’alternativa più sana.

10 suggerimenti nutrizionali per mantenere l’intero corpo felice

10 suggerimenti nutrizionali per mantenere l'intero corpo felice

Non è un segreto che un approccio equilibrato è la strada da seguire quando si tratta di una dieta sana. Ma, cosa succede se poteste mirare a specifiche aree problematiche, con il solo cibo?

Se avete a che fare con irritazioni cutanee, ad esempio, potete considerare l’aumento dell’assunzione di bacche, avocado e semi di zucca come misura preventiva. Questo può salvare i mal di testa legati al trattamento dei brufoli fastidiosi, prima che esplodano su tutto il viso.

Scopri cosa hanno da dire gli esperti e prova questi 10 consigli per nutrire le diverse parti del corpo.

1. Nutrire il tuo cervello

Se hai difficoltà a focalizzare, ricordare o mantenere la chiarezza mentre ti concentri (quella sensazione di “nebbia” nella tua mente), la ricerca ha dimostrato che l’aggiunta di mirtilli, salmone selvatico, noci, semi e avocado può aiutare. Gli acidi grassi omega-3 sono la chiave, in quanto contengono sostanze antinfiammatorie che sono essenziali per le funzioni cerebrali.

2. Illuminare gli occhi

Una dieta sana nel complesso, compresa l’acqua a sufficienza, darà ai vostri occhi quel bagliore sano. Ma, che cosa circa la prevenzione dell’inizio temuto dei problemi legati all’età? Le ricerche, compresi gli studi del National Eye Institute, suggeriscono che gli alimenti ricchi di zinco, vitamine C ed E e acidi grassi omega-3 sono la strada da percorrere. Carica la tua dieta con carote, verdure a foglia, agrumi, bacche e mandorle.

3. Dare al vostro intestino

Essere gonfio tutto il tempo può essere un killer di ‘buon umore’ istantaneo e questo è uno che tende a colpire le donne più degli uomini. Co-autore del libro “No More Digestive Problems: The Answers Every Woman Needs”, la dottoressa Cynthia Yoshida dice: “Le donne hanno gli stessi organi digestivi degli uomini, ma sono schiacciate, insieme agli organi riproduttivi, in un addome più piccolo. Questo significa che i nostri organi digestivi non hanno molto da dare quando si riempiono di gas, aria o cibo in eccesso”.

Questo non è assolutamente giusto! Ma, piuttosto che lamentarsene, proviamo a sistemarlo con cibi ricchi di fibre e antiossidanti, tra cui verdure a foglia, agrumi, spinaci, carote, carote, fagioli, broccoli, cereali integrali, succo di mirtillo rosso, aglio, crauti e cipolle.

4. Trattare i denti

Avere problemi regolari con i denti e le gengive non è qualcosa che nessuno di noi vuole affrontare! L’ortodontista di punta, Dr. Oleg Drut, dice: “Molti dei pazienti che vedo non hanno una dieta sana e consumano troppe bibite e cibo spazzatura. Una dieta ricca di zuccheri e acidi può erodere lo smalto dei denti, il che è irreversibile. Lo smalto non è come i capelli, una volta tagliati, non ricrescerà”. In una guida alla salute orale, il Dr. Drut suggerisce di mangiare un’ampia varietà di verdure, pesce, noci e cereali integrali come il riso integrale, legumi e orzo.

5. Aiuta il tuo cuore

Come probabilmente ti rendi conto, il tuo cuore è una parte del corpo piuttosto importante e merita il miglior nutrimento che puoi dargli! L’esercizio fisico è un fattore importante, ma si può anche fare scorta di acidi grassi omega-3 mangiando salmone selvatico o tonno. Frutta e verdure ricche di antiossidanti proteggono dalle malattie e si ritiene che il tè aumenti il flusso sanguigno.

6. Ama il tuo fegato

Il nostro fegatino prende un po’ di botte se consumiamo un sacco di cibi troppo lavorati, fritti e grassi. La favolosa notizia è che puoi pulire regolarmente il tuo fegato con cibi che amerà, come aglio, pompelmo, barbabietole, carote, tè verde, verdure a foglia, avocado, mele, olio d’oliva, quinoa, miglio, limoni, lime, cavolo e quello che potrebbe presto essere il nuovo migliore amico del tuo fegato.

7. Sii gentile con i tuoi reni

Tutti acclamano i super alimenti che la scienza ha dimostrato di ridurre il rischio di malattie e contribuire a mantenere i reni felici e sani! Ma soprattutto, questo include mirtilli, lamponi, fragole, fragole, mirtilli rossi, ciliegie e uva rossa. È inoltre possibile ricaricare mele, peperoni, cavoli e cipolle, per ottenere il massimo beneficio.

8. Pulisci il tuo colon

Sì, è un po’ volgare, ma necessario, perché il cibo può rimanere intrappolato lì dentro per molto tempo, quindi si vuole che sia un buon cibo. Il vincitore qui è l’acqua, quindi sorseggiatela tutto il giorno! I naturopati consigliano verdure crude per fornire enzimi digestivi, fibre per stimolare il rivestimento intestinale e probiotici, come crauti e miso, per mantenere i meravigliosi e sani batteri!

9. Festeggiate la vostra pelle

Puoi dare alla tua pelle molto più amore trattandola dall’interno, piuttosto che dall’esterno attraverso costose (per lozioni e pozioni, per lo più inutili) riempite di sostanze chimiche. Gli studi suggeriscono che aumentare l’assunzione di bacche, grande fonte di vitamina C, aiuta la produzione di collagene della pelle. La vitamina E, che si trova negli avocado, può aiutare a neutralizzare i radicali liberi e i semi di zucca sono ricchi di zinco, il che aiuta le condizioni della pelle ed equilibra la produzione di olio.

10. Aiuta i tuoi capelli e le unghie

Nessuna quantità di prodotto aiuterà i vostri capelli e le vostre unghie se la vostra dieta è pesante in alimenti che infiammano le cellule e distruggono collagene, cheratina ed elastina, elementi chiave per la salute dei capelli e delle unghie.

Come Riprendere ad Allenarsi Dopo una Lunga Pausa

Come riprendere ad allenarsi dopo una lunga pausa

È facile smettere di andare in palestra, ma è molto più difficile tornare in palestra se hai avuto una lunga pausa. Forse siete sulla strada per riprendervi da un infortunio, forse siete appena tornati da una vacanza (fortunati!), o forse avete perso la strada per un po’ di tempo. Qualunque cosa sia, ecco alcune indicazioni su come tornare in palestra dopo una lunga pausa e su cosa aspettarsi.


Torna alla palestra dopo una lunga pausa con questi suggerimenti:

1. Non aspettatevi di essere allo stesso livello che eravate prima.

Sfortunatamente, indipendentemente dal fatto che tu sia un corridore, un sollevatore di peso o un crossfitter, prenderti del tempo libero dall’esercizio fisico significa che perderai alcune delle tue capacità. Questo non significa che non sarai mai allo stesso livello o che non lo supererai mai. Significa solo che si può iniziare con un peso inferiore o con un tempo di funzionamento più lungo rispetto a prima della pausa. Questo è del tutto normale.

Prendiamo ad esempio qualcuno che solleva pesi. Dopo 1-2 settimane, non si può davvero vedere o sentire molta differenza. 2-3 settimane senza la palestra può vedere che si perde un po ‘di massa muscolare magra. Si potrebbe iniziare a perdere il muscolo effettivo intorno alle 4 settimane e oltre.

La buona notizia è che potrai anche recuperare le forze più velocemente di quanto ci sia voluto per raggiungere quel peso, in primo luogo grazie a una piccola cosa chiamata memoria muscolare. Il che ci porta al nostro prossimo punto.

2. Sii paziente

Comprendiamo che può essere difficile sapere che non si sta sollevando così pesante, o che si sta correndo più velocemente o più a lungo possibile, ma è necessario essere pazienti. Lavorare con la forza o l’energia che avete ora, e confidare che, finché si è coerente e continuare ad allenarsi, si tornerà alla normalità nel giro di poche settimane.

Non cercate di spingere voi stessi dall’inizio, perché questo non farà altro che aumentare il rischio di lesioni. E se ti ferisci, ti ritroverai a passare più tempo fuori dalla palestra.

3. Non fare troppo

Non cercare di fare tutti gli esercizi in una volta sola. Attenersi a pochi per rilassarsi e dare al proprio corpo il tempo di adattarsi al cambiamento.

Poi si può gradualmente tornare alla normale routine nel corso del tempo.

4. Ricordati che probabilmente sarai dolorante

Contrariamente a quanto si crede, la sensazione di dolore non è un buon indicatore di un buon allenamento o meno. Se ti senti infiammato, probabilmente perché stai facendo un nuovo esercizio o perché non ti sei allenato da un po’ di tempo. Quindi, se si torna in palestra dopo una lunga pausa, è molto probabile che il giorno successivo.

La buona notizia? Il dolore non durerà per sempre. Una volta che si torna in una routine, ci si ritroverà in grado di allenarsi senza sentire la sensazione di bruciore in seguito.

Per recuperare più velocemente, assicuratevi di riscaldarvi adeguatamente prima dell’esercizio fisico e di raffreddarvi in seguito. Stretch in ogni sessione e utilizzare altri strumenti per aiutare come il rotolamento della schiuma.

5. Chiedere a un istruttore/educatore

Se si desidera l’aiuto extra, allora arruolarsi in un’applicazione di allenamento o personal trainer può davvero fare il trucco. Se hai solo bisogno di una piccola spinta per tornare ad allenarti, allora un’app di allenamento come Jefit è un metodo economico. È possibile scegliere le parti del corpo che si desidera allenarsi, così come alcuni grandi esercizi per farlo. Puoi anche metterti in contatto con altri membri di Jefit per condividere consigli su come tornare in palestra.

Un personal trainer nella tua palestra locale è anche molto utile. Lui o lei può creare per voi un piano di allenamento basato sui vostri obiettivi, e mostrarvi come le macchine funzionano all’interno della struttura. Purtroppo, l’allenamento personale può essere a volte costoso, ma a volte ci possono essere grandi offerte come l’allenamento fitness di gruppo. Questo è dove è possibile condividere il costo e la sessione con un paio di amici!

5 Suggerimenti indispensabili per allenamenti efficaci

5 Suggerimenti indispensabili per allenamenti efficaci

Quindi sei pronto e impaziente di tornare in una routine di fitness? Buon per voi! Alcuni semplici consigli di allenamento vi aiuteranno a mantenere il vostro entusiasmo.

Se l’ultima volta che ti sei allenato costantemente è stato quando Jon Stewart ha ancora ospitato The Daily Show, congratulazioni per aver rinnovato il tuo impegno. Un nuovo inizio può essere fantastico, ma attenzione a non spingere troppo forte troppo presto. Quando si torna da una pausa dagli allenamenti regolari, è comune iniziare forte ma bruciare prima di iniziare a vedere i benefici. Segui questi consigli di allenamento per rimanere motivato, prevenire gli infortuni, vedere i risultati e, soprattutto, divertirti!

1. Accelerare l’intensità

L’errore numero uno che le persone commettono quando iniziano un nuovo piano di allenamento sta andando troppo in fretta, dice Holly Perkins, esperta nell’allenamento della forza femminile, CSCS. “Il fallout è forte desiderio di carboidrati, risultati poco brillanti (se non lo sono affatto), rapido burnout, e un drastico aumento del rischio di lesioni”, dice a SELF.

Invece, mantenete il vostro livello di sforzo a “impegnativo, ma non faticoso” per il primo mese, dice Perkins, su un sei o sette su una scala da uno a 10. “Se iniziate in modo più conservativo, vedrete risultati più grandi, migliori e più rapidi”.

2. Allenarsi ogni due giorni

Si può essere tentati di voler fare esercizio fisico ogni giorno per cercare di formare un’abitudine, ma una routine di tutti gli altri giorni aumenterà effettivamente i risultati. Dopo un allenamento, il corpo ha bisogno di tempo per riparare i muscoli e ricaricare l’energia immagazzinata (nota come glicogeno) nelle cellule.

Perkins raccomanda di non fare più di tre o quattro volte alla settimana per le prime due settimane. Se vi sentite bene, cioè i vostri livelli di energia sono elevati e i muscoli non sono doloranti dopo gli allenamenti, va bene aggiungere un altro giorno. Ma anche una volta che siete in un programma di allenamento regolare, è una buona idea alternare giorni duri e giorni facili per garantire un recupero adeguato.

3. Riscaldare nel modo giusto.

Un buon riscaldamento è essenziale per prevenire gli infortuni durante un allenamento, dice Molly Galbraith, CSCS, cofondatrice di Girls Gone Strong, dice SELF. “Tuttavia, una camminata di cinque minuti sul tapis roulant non lo taglierà”, avverte. Il cardio leggero ha alcuni benefici, come l’aumento del flusso sanguigno ai muscoli, ma non è sufficiente a preparare il corpo per un allenamento.

Per preparare il vostro corpo all’esercizio fisico, un riscaldamento dovrebbe includere grandi movimenti come Downward Dogs, squat di peso corporeo e ponti di glutei, dice Galbraith. Questi esercizi attivano grandi gruppi muscolari come il nucleo e i glutei (muscoli del culo), aumentano la temperatura interna e portano le articolazioni attraverso una gamma completa di movimenti.

Questo tipo di preparazione all’esercizio, noto come riscaldamento dinamico, è ampiamente accettato come il gold standard per gli atleti e gli appassionati di fitness casual. Imparate qui come fare la routine di riscaldamento dinamico di Galbraith.

4. Prepararsi senza andare al fallimento.

Scarpe da corsa si consumano entro tre-sei mesi, quindi probabilmente sei dovuto per un paio di nuovi calci per allontanare il piede, caviglia e dolore al ginocchio. Il modo migliore per trovare le scarpe giuste per voi è quello di andare in un negozio di corsa locale e avere un montaggio professionale gratuito.

Ma ecco un segreto che i professionisti non vi diranno: Una volta che hai stabilito un go-to shoe, spesso puoi trovare offerte enormi sul modello della scorsa stagione su Amazon.it o su altri outlet online. In altre parole, nel momento in cui devi sostituire le tue scarpe, puoi trovare esattamente la stessa coppia che hai indossato per $20 a $30 di sconto. (E ‘ancora una buona idea per ottenere un raccordo professionale periodicamente.)

Un nuovo capo di abbigliamento può anche darvi una spinta di motivazione. “Anche un capo d’abbigliamento o una calzatura sportiva a buon mercato fa miracoli”, dice Perkins. “È una cosa così sciocca, ma una nuova canottiera può davvero aumentare la vostra fiducia e l’eccitazione”.

5. Per una volta, per una volta, sii un sottochiave.

Gli obiettivi sono grandi e tutti, ma sai chi non te ne frega un cazzo dei tuoi obiettivi nobili? La vita. “La cosa più importante da considerare quando si inizia un nuovo regime di fitness è che niente raramente va come pianificato”, dice Neghar Fonooni, allenatore di fitness e mentalità. “Vedo un sacco di gente che va tutto d’un fiato e fissa aspettative molto alte per se stessa, solo per poi cadere a terra perché ehi, questa è la vita!

Così come si pensa ai tuoi obiettivi per la prossima settimana, il mese e oltre, impostare la barra bassa. Stiamo parlando di gambaletto.

“Imbarcarsi in un piano fitness solo per quanto si sappia che si è in grado di rispettare”, raccomanda Fonooni. “Quando non riusciamo a stare al passo con la nostra routine, spesso lasciamo del tutto”, aggiunge. Gli obiettivi raggiungibili ti aiuteranno a sentirti di successo e ti incoraggeranno a rimanere coerente.

Una volta che hai un obiettivo in mente, fai un controllo della realtà: Siete stati in grado di mantenere questo tipo di piano in passato? C’è qualche parte del tuo piano che sarà particolarmente difficile (ad esempio, alzarsi alle 6 del mattino quando non sei una persona del mattino)? Adeguate le vostre aspettative di conseguenza.